Invito alla serata della cultura slovena

La S.V. è invitata a presenziare alla serata della Cultura slovena nella Val Canale,

che avrà luogo venerdì 28 marzo  2014 alle ore 19,30

presso l' auditorium del Centro culturale di Tarvisio.

La manifestazione dal titolo

»Serata della cultura slovena al triplice confine – dalla lingua locale alla lingua letterale slovena«

viene organizzata in collaborazione e con il Patrocinio dei Comuni di Tarvisio e Kranjska Gora.

Inoltre alla buona riuscita della manifestazione collaborano gli allievi della Glasbena matica,

i cori Vokalno instrumentalna skupina Triglavski zvonovi, Mo.PZ. Jepa Baško jezero

ed i ragazzi che frequentano le attivita' del centro Planika.

Il dr. Janko Zerzer presentera’ il progetto della Krščanska kulturna zveza

 

“GOVORIM po domače – DRUŽINA je zibelka jezika” 

Con l’apertura dell’ampliata biblioteca “Salvatore Venosi” un maggiore impulso culturale sloveno in Valcanale

 

Presso la sede del Centro culturale sloveno Planika è stata inaugurata a Ukve/Ugovizza nella Valcanale l'ampliata biblioteca “Salvatore Venosi” che ora ha un patrimonio librario di quasi diecimila volumi ed è una delle più grandi raccolte private nella provincia di Udine. Da novembre 2013 ha in dotazione l'eredità del linguista e etnologo sloveno prof. Janez Dolenc (5.345 libri) a cui è stata dedicata una sezione. La libreria ha anche una sala di lettura in cui sono consultabili, tra l’altro, le pubblicazioni ed i giornali sloveni editi in Friuli Venezia Giulia ed in Slovenia

Prešernova proslava odpade

Tudi drevišnja Prešernova proslava na tromeji Slovenskega kulturnega središča Planika pod pokroviteljstvom občin Trbiž in Kranjska Gora je zaradi vremenskih razmer preložena.

 

 

Avviso

Bando per l'erogazione di aiuti a sostegno della nascita di nuove piccole e medie imprese e del rafforzamento di quelle esistenti nel Comune di Malborghetto-Valbruna.

La Comunità Montana del Gemonese, Canal del Ferro e Valcanale  ai sensi della L.R. nr.26 del 16.11.2007 "Norme regionali per la tutela della minoranza linguistica slovena" ha emanato il Bando per l'erogazione di aiuti a sostegno della nascita di nuove piccole e medie imprese e del rafforzamento di quelle esistenti nel Comune di Malborghetto-Valbruna.

 

Maggiori informazioni sul sito:

http://www.comune.malborghetto-valbruna.ud.it

Convegno sulle lingue

27 NOVEMBRE 2013 / 27. NOVEMBER 2013

11posvetIn Valcanale non è solo la stagione sciistica, ormai prossima a catalizzare l’attenzione, ma fervono preparativi anche in campo culturale: a Tarvisio/Trbiž, infatti, tra venerdì 13 e sabato 14 dicembre si svolgerà il convegno dal titolo «Dalle lingue storiche della Valcanale: Kanaltal – Kanalska dolina – Valcjanâl un passaporto per il futuro». Il progetto, incentrato sull’importanza dell’istruzione plurilingue in ottica multiculturale, vede collaborare su un fronte unito le diverse comunità linguistiche minoritarie presenti nella vallata: quella friulana, quella slovena e quella tedesca. È importante sottolineare che alla realizzazione dell’evento collaborano attivamente sia il circolo culturale tedesco «Kanaltaler Kulturverein», sia le organizzazioni di riferimento della comunità slovena, l’Associazione «Don Mario Cernet» e il Circolo culturale «Planika». A livello organizzativo, il convegno sarà strutturato in due parti. La giornata di venerdì 13 sarà incentrata su laboratori linguistici rivolti ai ragazzi che frequentano le scuole primarie e secondarie di primo grado, seguiti dalle insegnanti Eva Gregorčič ed Alma Hlede per lo sloveno e Donatella Sacchet per il tedesco. L’insegnante presso le scuole secondarie di secondo grado Franco Baritussio si occuperà, invece, di preparare in sloveno e tedesco alcuni ragazzi sulla storia dello sci e sulle tradizioni locali. Per sabato 14 è prevista la parte più “ufficiale” dell’evento: al Palazzo Veneziano di Malborghetto interverranno esperti qualificati provenienti da Italia, Austria e Slovenia. Fra questi ci saranno Živa Gruden, dirigente dell’Istituto bilingue di San Pietro al Natisone/Špietar; Nataœa Gliha Komac, presidente del Circolo culturale sloveno «Planika» di Ugovizza/Ukve, ricercatrice dell’Accademia slovena delle scienze e delle arti e docente alla Facoltà di scienze sociali dell’Università di Lubiana; Peter Gombosch, docente alla Facoltà di pedagogia di Klagenfurt/Celovec e Luis Prader, ex direttore nelle scuole medie altoatesine e per oltre 10 anni referente scolastico per l’Alto Adige al Ministero dell’Istruzione. Lo scopo che si vuole perseguire con le attività in programma al convegno è ambizioso: richiamare l’attenzione sulla necessità di una soluzione sistemica che garantisca l’insegnamento delle lingue proprie della Valcanale dalla scuola dell’infanzia fino alla scuola secondaria di secondo grado – ossia dai 3 ai 19 anni. Questo messaggio non sarà rivolto solo alla comunità valcanalese stessa, ma soprattutto ai personaggi del mondo politico invitati, fra cui la presidente della regione, Debora Serracchiani, il presidente della provincia di Udine, Pietro Fontanini, l’assessore regionale alla cultura, Gianni Torrenti ed il vicepresidente del consiglio regionale, Igor Gabrovec.

V Kanalski dolini se krajevne manjšinske skupnosti pripravijo na večji posvet o šolstvu, ki se bo odvijal v petek 13. in soboto 14. decembra v Beneški palači v Naborjetu. Odkriti namen posveta je spodbujati premik v šolskem sistemu Kanalske doline – sicer v smislu sistematičnega poučevanja manjšinskih jezikov od vrtca do zadnjega leta višje šole. V okviru posveta, ki ga ustanove nemške in slovenske domače skupnosti organizirajo v duhu sodelovanja, se bodo v petek odvijale delavnice slovenščine in nemščine, ki bodo namenjene dijakom osnovnih in srednjih šol. V soboto bo pa bolj strokovni del posveta: pred uglednimi imeni krajevne in deželne politike, bodo nastopili strokovnjaki na izobraževalnem področju iz Italije, Avstrije in Slovenije. Poučevanje krajevnih manjšinskih jezikov predstavlja še vedno odprto vprašanje v Kanalski dolini – saj brez sistemske rešitve je prisotnost furlanščine, slovenščine in nemščine vsako leto pod vprašajem – ali iz organizacijskih ali iz finančnih razlogov.

 

www.dom.it

MINORANZE: TORRENTI, INNOVAZIONE NEI PROGETTI PER SLOVENI PROVINCIA UD

 

Trieste, 09 ago - La Giunta regionale, su proposta dell'assessore Gianni Torrenti, ha approvato oggi gli indirizzi e i criteri guida per la formulazione dei programmi di intervento nei territori della provincia di Udine in cui è storicamente insediata la comunità slovena, in base all'articolo 21 della legge dello Stato 38/2001 sul riconoscimento della minoranza. 
Sono interessate al provvedimento le due Comunità montane Gemonese-Canal del Ferro-Val Canale e Torre-Natisone-Collio. Per il sostegno di progetti nei settori sociale, economico e ambientale sono a disposizione risorse pari a 460 mila euro. 
"È una delle prime volte - ha osservato l'assessore Torrenti - che introduciamo elementi di progettualità vera, innovativa, nell'assegnazione delle risorse, superando un criterio di distribuzione 'a pioggia'. Diamo così un senso di cambiamento e di iniziativa nell'applicazione della legge 38 del 2001. È un provvedimento in cui crediamo".
Negli indirizzi e criteri guida approvati oggi sono indicati specifici ambiti di intervento: investimenti pubblici permanenti realizzati dalle Comunità montane e dai Comuni, ma anche iniziative promosse da associazioni per favorire lo sviluppo turistico; sono previste anche agevolazioni alle piccole e medie imprese insediate nel territorio della minoranza. ARC/PF

Fonte: www.regione.fvg.it